Gran Premio FIA di Monaco 2021 – Gara – Domenica – 2021 FIA Formula One Monaco Grand Prix – Race – Sunday


Finalmente è arrivato il punto, il nostro primo piazzamento nella top ten della stagione, e per farlo è stata necessaria una prestazione forte e matura sulle strade sacre di Monaco. Portiamo a casa un punto dopo un weekend in cui abbiamo messo in mostra i notevoli progressi che abbiamo fatto e in cui tutti nel team hanno espresso quanto richiesto loro.

Dopo un sabato che ha prodotto le migliori qualifiche della stagione, con Antonio Giovinazzi al decimo e Kimi Räikkönen al quattordicesimo, domenica ha mostrato che i progressi della squadra non sono casuali: il ritmo di gara c’era e c’è anche un pizzico di delusione che non abbiamo potuto tornare a casa con più di Antonio e Kimi P10 e P11.

Su una pista diversa, dove il sorpasso è una possibilità, due vetture fino a P8 e P9 sarebbero state una possibilità reale.

Portare a casa punti pensando che si sarebbe potuto avere ancora di più dimostra la fame e la determinazione di questa squadra. Dimostra la fiducia che la nostra prestazione ci ha dato e la volontà di continuare la nostra serie di buoni risultati. Gli indugi sono stati rotti e vogliamo continuare a segnare. Baku arriviamo.

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN e CEO Sauber Motorsport AG:

“È fantastico andare a punti e portare a casa la top ten che meritavamo. Abbiamo fatto grandi passi in avanti nell’ultimo anno, e soprattutto negli ultimi tempi: il ritmo che abbiamo mostrato durante tutto il weekend lo dimostra. Abbiamo avuto una macchina in Q3 per la prima volta e abbiamo continuato a metterle entrambe in Q2; avevamo il ritmo per fare progressi e tutti, dalla squadra, ai piloti e al muretto dei box, oggi hanno fatto un ottimo lavoro.

Il nostro buon ritmo di gara ci avrebbe permesso di finire ancora più in alto su qualsiasi altra pista, ma possiamo essere molto soddisfatti di quello che abbiamo mostrato. È una grande spinta alla motivazione per tutti nel team e può darci la fiducia per fare ancora meglio nelle prossime gare, a partire da Baku “.

Kimi Räikkönen (auto numero 7):
Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Telaio 04 / Ferrari)
Risultato della gara: 11 °
Giro più veloce: 1: 14.971 (L55)
Pneumatici: New Medium (43 giri) – New Hard (34 giri)

“Non è stato il pomeriggio più impegnativo per me oggi, ci siamo spostati di alcune posizioni ma non è successo molto altro. Ecco come va spesso qui. Abbiamo mostrato un buon passo e questo dovrebbe aiutarci nelle prossime gare, ma qui a Monaco passare è così difficile anche se hai un grande vantaggio sul passo. È quello che è, ma possiamo essere contenti che la squadra abbia segnato il suo primo punto della stagione “.


Antonio Giovinazzi (vettura numero 99):
Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Telaio 03 / Ferrari)
Risultato della gara: 10 °
Giro più veloce: 1: 15.331 (L41)
Pneumatici: usato morbido (33 giri) – nuovo duro (44 giri)

“È davvero bello tornare finalmente in zona punti. Il ritmo per tutto il fine settimana è stato davvero buono e questo piazzamento nella top ten ne è la ricompensa. Su una pista diversa, dove è possibile sorpassare, avremmo potuto essere in ottava posizione, ma dobbiamo essere contenti di questo risultato e del modo in cui la squadra ha offerto un ottimo weekend. Abbiamo fatto molti progressi e questo punto funzionerà come una buona motivazione per tutti noi, con così tante gare ancora davanti a noi. Non vedo l’ora che arrivi Baku adesso, un’altra corsa su strada su una pista che amo. Se produciamo un altro grande weekend come questo, avremo tutte le carte in regola per portare a casa un altro bel risultato “.

The point finally arrived, our first top ten finish of the season, and it took a strong, mature performance on the hallowed streets in Monaco to do so. We bring home a point after a weekend in which we put on display the significant progress we made and in which everyone in the team delivered what was asked of them.

After a Saturday that produced the best qualifying of the season, with Antonio Giovinazzi starting in 10th and Kimi Räikkönen in 14th, Sunday showed the team’s progress is no fluke: race pace was there and there is even a little tinge of disappointment we couldn’t come home with more than Antonio and Kimi’s P10 and P11. On a different track, where overtaking is a possibility, two cars as far high as P8 and P9 would have been a definite possibility.

To bring home points while thinking even more could have been had shows the hunger and determination of this team. It shows the confidence our performance gave us and the will to continue our string of good results. The duck has been broken and we want to continue scoring. Baku next.

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN and CEO Sauber Motorsport AG: “It’s great to finally be off the mark and bring home the top ten finish we deserved. We have made great steps forward in the last year, and especially lately: the pace we have shown throughout the weekend demonstrates it. We had a car in Q3 for the first time and continued putting both in Q2; we had the pace to make progress and everyone, from the crew to the drivers and the pitwall, did a very fine job today. Our good race pace would have allowed us to finish even higher on any other track, but we can be very pleased with what we showed. It’s a big motivation boost for everyone in the team and can give us confidence to do even better in the next few races, starting in Baku.”


Kimi Räikkönen (car number 7):
Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Chassis 04/Ferrari)
Race result: 11th
Fastest lap: 1:14.971 (L55)
Tyres: New Medium (43 laps) – New Hard (34 laps)

“It wasn’t the busiest afternoon for me today, we moved up a few places but not much else happened. That’s how it often goes here. We showed some good pace and this should help us in the next races, but here in Monaco passing is so hard even if you have a big pace advantage. It is what it is but we can be happy for the team scoring its first point of the season.”

Antonio Giovinazzi (car number 99):
Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Chassis 03/Ferrari)
Race result: 10th
Fastest lap: 1:15.331 (L41)
Tyres: Used Soft (33 laps) – New Hard (44 laps)

“It’s really good to finally be back in the points. The pace throughout the weekend was really good and this top-ten finish is the reward for it. On a different track, where overtaking is possible, we could have been in P8, but we need to be happy with this result and the way the team delivered an excellent weekend. We have done a lot of progress and this point will work as a good motivation for all of us, with so many races still ahead of us. I’m looking forward to Baku now, another street race on a track I love. If we produce another great weekend like this, we will have all it takes to bring home another good result.”

Facebook